Mauro Panzarola

Guida SEO: il flusso di lavoro da seguire passo dopo passo

WordPress

Servizi

Hosting WordPress Manager

Con il mio Servizio di Hosting WordPress Manager faccio funzionare il tuo Sito Web in WordPress correttamente, senza interruzioni, in modo sicuro, con prestazioni elevate.

Guida SEO: il flusso di lavoro da seguire, passo dopo passo, per impostare, seguire e mantenere una Campagna SEO vincente.

 

La parola SEO viene spesso associata in modo generico per indicare il Web Marketing.

In realtà, la SEO è solo una parte di ogni strategia di Web Marketing, a mio modesto parere, la parte più importante.

In questa Guida Le vado a mostrare il flusso di lavoro che necessita per impostare, seguire e mantenere una Campagna SEO vincente oltre che a capire i suoi limiti fino a quando poterlo fare in modo autonomo e quando affidarsi ad un professionista.

Lo strumento SEO che utilizzo quotidianamente è SEO PowerSuite e, per realizzare questa Guida SEO, oltre a seguire ovviamente la guida proporsta da SEO PowerSuite “A to Z SEO Workflow”, mi sono inspirato per il Capitolo introduttivo a Rewriting the Beginner’s Guide to SEO, Chapter 1: SEO 101 by Britney Muller su MOZ Blog.

Bene, entriamo insieme nei dettagli.

 

Introduzione

Se già ha una base di conoscenza riguardo la SEO può passare al Capitolo successivo anche se, ricordare ed approfondire è sempre utile.

Mentre se è un principiante in materia SEO, questo Capitolo introduttivo Le sarà d’aiuto a sviluppare le conoscenze di base per essere più confidente avanzando.

 

Cos’è il SEO

SEO è tutto quello che si mette in pratica per aumentare attraverso i risultati organici dei Motori di Ricerca (non a pagamento) la qualità e la quantità del traffico verso il suo Sito Web insieme all’esposizione del suo Brand online.

SEO sta per “Search Engine Optimization” che tradotto in italiano “ottimizzazione per i motori di ricerca”.

In poche parole SEO è tutto quello che si mette in pratica per aumentare attraverso i risultati organici dei Motori di Ricerca (non a pagamento) la qualità e la quantità del traffico verso il suo Sito Web insieme all’esposizione del suo Brand online.

Nonostante il gioco di parole, la SEO riguarda tanto le persone quanto i Motori di Ricerca.

Praticando la SEO, si tratta di capire cosa cercano le persone online, le risposte che cercano, le parole che usano ed il tipo di contenuti che desiderano leggere.

La ricerca di questi Dati Le consentirà di fornire agli Utenti contenuti di alta qualità che a loro volta desiderano trovare.

A seguire un esempio.

Lo Studio Dentistico Associato Dott. Mario Rossi (servizi dentistici ed odontoiatrici a Perugia) ha sentito parlare di SEO e chiede aiuto per migliorare il suo posizionamento nei risultati organici dei motori di ricerca.

Per aiutare lo Studio Dentistico Associato Dott. Mario Rossi a Perugia bisogna capire:

  • quali tipo di servizi dentistici e odontoiatrici cercano le persone;
  • chi sta cercando questi termini;
  • quando le persone cercano servizi dentistici e odontoiatrici;
    • ci sono tendenze stagionali durante l’anno?
  • in che modo le persone cercano servizi dentistici e odontoiatrici;
    • quali parole usano;
    • quali domande chiedono;
    • vengono eseguite più ricerche tramite i dispositivi mobile;
  • perché le persone cercano servizi dentistici e odontoiatrici;
    • le persone cercano servizi dentistici e odontoiatrici per curare o prevenire?

Per ultimo ma non meno importante, come può fornire il miglior contenuto su servizi dentistici e odontoiatrici per coltivare una Community ed offrire loro cosa stanno cercando?

 

Nozioni di base sui Motori di Ricerca

I Motori di Ricerca sono delle macchine utilizzate per fornire delle risposte.

Perlustrano miliardi di contenuti valutando migliaia di fattori per determinare quale contenuto è più probabile che risponda a quella query.

I Motori di Ricerca fanno tutto questo scoprendo e catalogando tutti i contenuti disponibili su Internet (Pagine Web, PDF, Immagini, Video, etc…) tramite un processo chiamato “crawling and indexing”, ovvero “scansione ed indicizzazione”.

 

Cosa sono i risultati organici dei Motori di Ricerca

I risultati organici dei Motori di Ricerca sono tutti quei risultati che non vengono pagati (non sono annunci pubblicitari).

Questi sono i risultati frutto del lavoro SEO, meglio conosciuti come i “10 Link Blue”.

Oggi le SERP (Search Engine Results Pages), ovvero le Pagine dei risultati nei Motori di Ricerca, sono piene di altri formati di risultati organici, più dinamici e pubblicitari (chiamate “funzionalità SERP”), non presenti in passato.

Nuove funzionalità SERP continuano ad emergere, in gran parte guidate da ciò che le persone stanno cercando.

Un esempio, cercando “Meteo Perugia” vedrà subito le previsioni Meteo per la città di Perugia direttamente nella SERP anziché un Link ad un Sito che potrebbe avere quella previsione.

Oppure cercando “Pizza Perugia” vedrà come risultato un “Pacchetto Locale” composto da Pizzerie situate nella città di Perugia.

Altre funzionalità SERP possono essere degli snippet che visualizzano una risposta all’interno di una casella, o altri snippet che mostrano delle domande correlate “Le persone chiedono anche…”.

Un approfondimento sulle funzionalità SERP è disponibile in inglese su questo link: SERP Features

 

Perchè la SEO è importante

Mentre la pubblicità a pagamento, i Social Media ed altre piattaforme online possono generare traffico verso la sua installazione WordPress, la maggior parte del traffico online è guidata dai Motori di Ricerca, in particolare Google.it per un Sito Web basato in italia.

I risultati organici dei Motori di Ricerca appaiono più credibili agli Utenti esperti e ricevono più clic rispetto agli annunci a pagamento.

La SEO è la tecnica di Web Marketing che, se impostata correttamente, può continuare a dare i frutti nel tempo.

Se il suo Sito Web fornisce un contenuto autorevole posizionato con la giusta parola chiave, il traffico verso il suo Sito Web sarà costante nel tempo, mentre la pubblicità avrà bisogno di continui finanziamenti per poter confluire visitatori al suo Sito.

Anche se i Motori di Ricerca diventano sempre più intelligenti, avranno sempre bisogno del nostro aiuto.

Questo grazie anche all’ottimizzazione del suo Sito Web, fornendo contenuti che possono essere indicizzati e visualizzati correttamente.

 

Fare da solo o affidarsi ad un Professionista?

Questo dipende dalla complessità del suo Sito Web e dalla sua volontà d’apprendere.

Può farlo da solo oppure si può affidare ad un Professionista.

In ogni caso va bene!

Anche in campo SEO c’è molta varietà in termini di qualità tra il lavoro proposto da Esperti, Consulenti, Professionisti ed Agenzie.

Scegliere una buon partner SEO Le farà risparmiare oltre ai soldi anche un sacco di tempo, poichè le tecniche SEO sbagliate possono effettivamente danneggiare il suo Sito Web più di quanto possano aiutarlo.

Questa guida di Google è ideale nel momento in cui si pensa d’affidare il suo Sito Web ad un professionista o professionisti SEO: Hai bisogno di un SEO?

 

Le linee guida di Google Webmaster

Questo un riassunto dei principi base più importanti da seguire secondo Google Webmaster:

  • creare pagine principalmente per gli Utenti e non per i Motori di Ricerca;
  • non ingannare gli Utenti;
  • evitare trucchi per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca. Uno dei test per seguire questa regola è: “Questo aiuta i miei Utenti? Lo farei se i Motori di Ricerca non esistessero?

Entrando e lavorando nel suo Sito Web, quello che deve sempre pensare è cosa rende il suo Sito Web unico, prezioso o coinvolgente.

 

Le linee guida di Google My Business

Google My Business è un servizio multipiattaforma di promozione di Attività Commerciali a livello Locale offerto da Google.

Se la sua Attività è di base locale, non può permettersi di ritardare neanche un giorno di più ad inserirla su Google My Business.

Prima di tutto deve accertarsi d’essere idoneo per includere la sua Attività su Google My Business.

I requisiti sono:

  • indirizzo fisico, anche se il suo Indirizzo è quello di casa;
  • ricevere nella propria sede o servire il cliente a domicilio.

La sua Attività deve inoltre avere:

  • Nome;
  • Indirizzo;
  • Numero di telefono;
  • Sito Web;
  • Settore Merceologico;
  • Orari d’apertura;
  • altre informazioni;

Maggiori informazioni riguardo le Linee Guida sono consultabili al seguente Link: Linee guida per la rappresentazione delle aziende su Google

 

Impostare, seguire e mantenere una Campagna SEO vincente.

Fatta una panoramica introduttiva su quello che può significare fare SEO, continuo questa Guida presentando il flusso di lavoro da seguire passo dopo passo utilizzando come strumento il pacchetto proposto da SEO PowerSuite.

Maggiori informazioni su SEO PowerSuite sono consultabile nel seguente Articolo di Algoritmo: SEO fai da te: perchè scegliere SEO PowerSuite .

 

Trovare le parole chiave più redditizie

La scelta delle parole chiavi con le quali costruire la sua Campagna SEO.

Step 1: Come ottenere le idee per le parole chiavi.

Creato il suo progetto con Rank Tracker, dovrà utilizzare uno o più metodi proposti con Keyword Research per avere decine, vedi anche centinaia di parole chiave.

Step 2: Scegliere le parole chiave con maggior potenziale.

KEI (Keyword Efficiency Index) è il valore da seguire per scegliere le migliori parole chiave.

I termini visibili con il colore verde sono quelli cercati più frequentemente dove è possibile trovare un livello basso di competitor.

La scelta delle parole chiave dovrà ricadere su quelle che porteranno maggiori visite per le quali sarà più facile posizionarsi.

 

Trovare le parole chiave più redditizie

Rank Tracker > Keyword Research > Keyword Sandbox

 

Monitorare il posizionamento su Google.it

Il monitoraggio del suo Sito Web per verificare il posizionamento e visibilità.

Step 1: Una volta inserite le parole chiave con le quali si desidera posizionare il suo Sito Web, Check Rankings in Rank Tracker Le permetterà di monitorare il posizionamento e visibilità della sua installazione WordPress su Google.it

Step 2: Identificare le parole chiave sulle quali avrà bisogno di lavorare.

Verificando il posizionamento su Target Keywords, potrà constatare le parole chiave con le quali il suo Sito Web è posizionato in prima posizione, in prima pagina o non presente in entrambe le possibilità appena presentate.

Grazie a questo rapporto potrà concentrare il suo lavoro sulle parole chiave che non sono posizionate in prima pagina.

 

Monitorare il posizionamento su Google.it

Rank Tracker > Target Keyword > Rank Tracking

 

Risolvere i problemi tecnici del Sito Web

Fare una revisione del suo Sito Web (Site Audit) per trovare eventuali errori e segnali da fissare.

Step 1: Fare una scansione del suo Sito Web. Lo strumento che dovrà utilizzare è WebSite Auditor.

Step 2: Trovare i punti deboli del Sito.

Osservare da vicino i vari fattori contrassegnati con errore ed in stato warning, analizzando i dettagli per risalire alla causa del problema.

Il passo successivo ovviamente sarà quello di fissare gli errori.

 

Risolvere i problemi tecnici del Sito Web

WebSite Auditor > Site Structure > Site Audit

 

Ottimizzare i contenuti

Ottimizzare i contenuti dei suoi Articoli, delle sue Pagine e dei suoi Prodotti.

Step 1: Analizzare le sue Pagine.

Anche in questo caso dovrà avvalersi di WebSite Auditor per analizzare ed ottimizzare una specifica Pagina della sua installazione WordPress.

La sezione dedicata a questo lavoro è Content Analysis, dove dovrà entrare la Pagina e la parola chiave che desidero analizzare.

Come sempre, concentrarsi in ogni fattore segnalato con Errore e/o Warning.

Grazie a Content Analysis c’è la possibilità di vedere i Competitor cosa e come lo propongono.

Step 2: Modificare i contenuti della Pagina.

Una volta trovati i punti che necessitano d’essere modificati, dovrà apportare le modifiche direttamente nel Sito Web e controllarne nuovamente il buon esito.

 

Ottimizzare i contenuti

WebSite Auditor > Content Analysis > Page Audit

 

Eseguire una revisione approfondita sui Backlink

Esaminare il profilo backlink del suo Sito Web per eliminare gli eventuali link che ne stanno danneggiando il posizionamento e la visibilità.

Step 1: Valutare il profilo backlink.

Grazie a SEO SpyGlass > Backlink Profile > Penalty Risk avrà accesso in poco tempo tutti i backlink al suo Dominio. Questo Le permetterà di capire quali di questi sono a rischio di penalizzazione per la sua installazione WordPress e scegliere quali rimuovere.

Step 2: Eliminare i Link a rischio.

Ci sono due metodi che posso seguire per eliminare i link a rischio.

Il primo è quello di provare a contattare il Webmaster del Sito Web dal quale proviene il link a rischio e chiedere d’eliminarlo.

Se questo non è possibile o se la sua installazione WordPress presenta un numero elevato di link a rischio dovrà indicare a Google di rifiutare questi link.

Per generare il file con i link da rifiutare dovrà avvalersi sempre di SEO SpyGlass e, una volta generato il file, andare sullo strumento Rifiuta link di Google per caricare suddetto file.

Una linea guida su questo argomento è disponibile online al seguente link: Rifiutare backlink.

 

Eseguire una revisione approfondita sui Backlink

SEO SpyGlass > Backlink Profile > Penalty Risk

 

Costruire Link di qualità

Incrementare i backlink di rilievo ed alta qualità.

Step 1: Scoprire le prospettive di backlink dai suoi Competitors.

Per il penultimo passaggio del flusso di lavoro di questa Guida SEO, dovrà avvalersi ancora di SEO SpyGlass creando un nuovo progetto con il suo maggior Competitor per capire da dove riceve i backlinks.

Nell’analisi, tenga conto di alcuni principali fattori come InLink Rank, Domain InLink Rank, Domain Age, Link Value etc… tenendo conto ovviamente della provenienza del link.

Una volta che la lista dei backlink del suo Competitor è completata, non dovrà farò altro che esportarla e caricarla su LinkAssistant, l’ultimo dei quattro (4) strumenti di SEO PowerSuite.

Step 2: Trovare più prospettive per avere più link di qualità.

Eccoci qui arrivati su LinkAssistant dove andrà a cercare le migliori opportunità per provare ad creare una strategia di Link Building.

 

Costruire Link di qualità

LinkAssistant > Prospects > Link Prospects

 

Conclusione

Fare SEO non è poi così impossibile o complesso.

Oltre ad un grande impegno da parte di chi segue in prima persona il lavoro, richiede grande pazienza da entrambe le parte, Cliente in primis.

Scegliere d’impostare una Campagna SEO vuol dire investire a medio, lungo termine, riuscendo ad avere i frutti solo dopo i primi sei (6), dodici (12) mesi.

SEO PowerSuite propone una guida dettagliata sul flusso di lavoro da seguire per ogni strumento dei quattro (4) disponibili gratuitamente a pacchetto.

Facendo il Download gratuito dei quattro (4) strumenti presentati potrà Lei stesso provare ad impostare, seguire e mantenere la sua Campagna SEO.

 

Testo Copyright © PDPK di Mauro Panzarola. Ogni sua riproduzione è vietata. Tutti i Diritti sono Riservati.

Hai bisogno d’aiuto con WordPress?

Chi ha letto questo Articolo ha letto anche…

0 Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contatti

Posso essere d’aiuto?

Contattami per tutte informazioni ed esigenze. Anche per un semplice saluto, non esitare ad inviare il tuo Messaggio! 

 

Share This